03/05/2015

Ferrarelle accanto al FAI in qualità di main sponsor del progetto VIA LATTEA.

Ferrarelle, acqua ufficiale del FAI – Fondo Ambiente Italiano, rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione sostenendo per la prima volta, in qualità di main sponsor, il progetto VIA LATTEA, importante evento inserito all’interno del palinsesto Expo in città.
VIA LATTEA, il progetto ideato e organizzato dal FAI in collaborazione con EXPO 2015 S.p.A., assume una valenza ancora più importante nell’anno che vede Milano protagonista dell’Esposizione Universale sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”: da maggio a ottobre 2015 VIA LATTEA organizza 8 circuiti ciclo-pedonali alla scoperta della campagna e delle preziose vie d’acqua lombarde.

Domenica 3 maggio 2015, in occasione dell’evento inaugurale per la presentazione degli appuntamenti di Via Lattea, Ferrarelle sarà distribuita in tutti i punti FAI dislocati all’interno del percorso tra Piazza Duomo e Castello Sforzesco e al Parco Sempione, nei pressi della Palazzina Appiani, attenderà tutti i visitatori con la sua divertente Ape Car. Ferrarelle sarà a fianco di questa straordinaria esperienza a partire proprio dalla giornata inaugurale che permetterà a tutti, grandi e piccini, di scoprire e riscoprire lo straordinario patrimonio di natura e cultura che cinge la città di Milano e di avvicinarsi ai temi dell’alimentazione attraverso un’esperienza gioiosa e coinvolgente, da vivere all’aria aperta.

Ferrarelle accompagnerà inoltre gli 8 circuiti ciclo-pedonali di VIA LATTEA, tutti inseriti nel calendario di eventi Expo in città e realizzati grazie al fondamentale supporto di oltre 600 volontari FAI: itinerari a tappe adatti a tutti, che si snodano in aree di grande interesse paesaggistico e culturale, costeggiando e attraversando navigli, fiumi e canali, così da creare una vera e propria strada delle acque della Lombardia, dai fiumi Adda e Oglio al Naviglio della Martesana, dal fiume Olona al Naviglio Grande. All’interno dei percorsi visite a cascine, aziende agricole, monumenti e musei del territorio, laboratori artigianali, degustazioni di prodotti tipici, attività didattiche per bambini e famiglie, danze popolari e tanto altro ancora.